FLEGONE – DEMOS

image
image
image
image
image

 

PERCORSO FLEGONE – DEMOS

da: Sacco (loc. Sella del Corticato) a: Ottati (loc. Rifugio Panormo)

30 Km

Il percorso segue un tracciato in quota e tocca alcuni dei punti panoramici più interessanti dell’intero territorio del Parco e della stessa ippovia, come i bastioni della Sella del Corticato che mostrano una visuale di tipo dolomitico. È una tappa prevalentemente montana, lunga 30 km, con difficoltà media, legata prevalentemente alla distanza da percorrere e all’alternarsi di salite e discese.

Si parte dal punto tappa Flegone e si segue la sterrata che scende fino al primo tratto di strada asfaltata. È un tratto breve che permette di raggiungere il valico della Sella del Corticato in prossimità del quale si prende la sterrata che porta verso il Cocuzzo delle Puglie. Il tracciato si inerpica lungo il Varco della Montagna, all’interno di un canalone delimitato da una vegetazione fitta abbarbicata sulle pareti rocciose,  e segue la sterrata che porta al Passo della Sentinella, il valico che collega i territori del Vallo di Diano con i Monti Alburni. In prossimità del valico troviamo una fonte d’acqua dove far abbeverare i cavalli. Si sale lungo il sentiero e ci si inerpica lungo un breve tratto roccioso che porta sulla sommità della Costa dell’Icchio prima e la Tempa dello spedale dopo. Proseguiamo lungo il crinale, in mezzo a pascoli e praterie montane. Spesso si incontrano bovini o cavalli al pascolo. Si scende lungo i carrari e si raggiunge la strada asfaltata, che bisogna seguire per qualche chilometro. Costeggiamo il Bosco di Corleto con i Cerri colonnari ed i Faggi che via via prendono il posto delle querci. Lasciata la strada asfaltata proseguiamo lungo la sterrata che si insinua all’interno della faggeta. Raggiungiamo il Casone dell’Ausineto per poi immergersi nella vallata di Vucculo di Rupe. Il tracciato prosegue tranquillo nei faggi, all’interno di boschi primigeni. Infine il bosco lascia spazio alle radure fino ad arrivare al Rifugio Panormo dove l’accoglienza per cavalli e cavalieri è garantita.