ETONE-ALASTOR

image
image
image
image
image

 

PERCORSO ETONE-ALASTOR

da: Rofrano (loc. San Menale) a: Celle di Bulgheria (loc. Stazione Ferroviaria)

17 Km

Dal piccolo borgo di San Menale si scende gradualmente verso il fiume Faraone seguendo la sterrata che attraversa i castagneti di Rofrano. L’itinerario procede con gradualità verso valle, senza strappi o difficolta di qualunque genere. Il fondo della strada sterrata non presenta asperità.

Il primo tratto del percorso si inoltra tra la vegetazione naturale dominata da macchia mediterranea, castagneti a poche aree coltivate. La via scende lungo il crinale mantenendosi a mezza costa,  a poche centinaia di metri dall’alveo del fiume, che corre impetuoso verso valle.

Il fiume Faraone congiungendosi a valle di Rofrano con il torrente Trave assume definitivamente il nome di Mingardo.

Dopo circa 3 Km di strada raggiungiamo il paese di Alfano. Il paesaggio cambia leggermente, aumentano gli appezzamenti di terreno coltivato, ma a dominare la visuale è l’ambiente naturale. Guardando indietro si può osservare l’imponente Raia del Pedale, alle cui pendici nasce il fiume Mingardo, dal gruppo sorgivo delle Fistole del Faraone. Spostando lo sguarda più a destra, è il Monte Centaurino a dominare la visuale.

Si riprende il percorso attraverso le stradine interpoderali che collegano i coltivi di Alfano fino a raggiungere il ponte Mancelli sul Mingardo. Attraversato il ponte, il percorso segue dei sentieri tracciati dalle greggi, all’interno di aree a pascolo semi abbandonate. La vegetazione è rada e non è difficile raggiungere la strada sterrata che bisogna seguire per arrivare al punto sosta.

Arrivati sul fiume Mingardo si lasciano riposare i cavalli e si prende contatto con l’ambiente circostante. Da questo punto in poi il tracciato segue in gran parte l’alveo del fiume. In alcuni punti è necessario guadare per cercare terreni stabili e poco faticosi. La vegetazione ripariale delimita il corso del fiume e in alcuni tratti è possibile attraversarla per seguire il percorso migliore.  L’ultimo pezzo della tappa segue una strada sterrata ai margini della vegetazione fino alle poste dei cavalli, che sono posizionate in prossimità della stazione ferroviaria di Celle di Bulgheria.

.